background

La testina di stampa xaar 001 rivoluzionaria di Xaar per smalti per particelle di grandi dimensioni eroga fino a 700 g/m sq.

22 settembre 2014Categories: Xaar 001, Ceramica, Eventi, Testina di stampa
​​​La nuova testina di stampa consente effetti decorativi digitali, smalti colorati e rivestimenti funzionali ed amplia ulteriormente la digitalizzazione della produzione di piastrelle in ceramica​.

La digitalizzazione end-to-end dei processi di produzione di piastrelle in ceramica è destinata a diventare una realtà con la nuova testina di stampa piezo-elettrica drop-on-demand Xaar 001 di Xaar, lo specialista leader della tecnologia a getto d'inchiostro per l'industria della ceramica

Caratterizzata da un volume goccia selezionabile fino a 200 nanolitri (nl), 2.300 volte maggiore rispetto alla Xaar 1002 GS12, la Xaar 001 eietta smalti digitali e altri fluidi, come inchiostri fortemente pigmentati con particelle fino a 25 µm con precisione e accuratezza costanti - posando fino a 700 g/m2 su una piastrella, rispetto ai 10 -20 g/m2 per la fase di decorazione.

La capacità a tutto tondo della Xaar 001 - senza rivali nel mercato della decorazione digitale della ceramica - consente l'applicazione di smalti colorati decorativi, strutture e flood glaze.  I produttori di piastrelle in ceramica possono ora utilizzare tecniche digitali per creare nuove interessanti disegni delle piastrelle che si distinguono dalla concorrenza e approfittare, al contempo, di un'efficienza di produzione delle piastrelle all'avanguardia.

Da utilizzare sia prima che dopo la decorazione, la Xaar 001 completa la famiglia leader di mercato di testine di stampa Xaar 1002 per costruire strati di materiali diversi aggiungendo struttura e contrasto alle piastrelle piatte. I metodi tradizionali attualmente in uso per aggiungere struttura sono costosi e poco flessibili. Tuttavia, l'aggiunta di struttura digitalmente con la Xaar 001 ora consente ai produttori di variare il motivo in rilievo su ogni singola piastrella. Poiché la Xaar 001 ha la capacità di posare fino a 700 g/m2 di fluido può essere utilizzata anche per altre applicazioni, come l'applicazione di ingobbio e smalto al corpo della piastrella.  La digitalizzazione di questo processo riduce la quantità di fluido utilizzato potenzialmente facendo risparmiare sui costi e consente ulteriore creatività, come la miscelazione degli effetti di su una piastrella. È possibile anche l'aggiunta di rivestimenti funzionali per piastrelle - come antiscivolo, antibatterico, idrorepellente o altro.

Per un'affidabilità senza pari nelle condizioni di produzione più difficili la Xaar 001 presenta la TF Technology™ di Xaar, che ricircola continuamente l'inchiostro oltre la parte posteriore degli ugelli durante l'eiezione di gocce.  In combinazione con la pulizia degli ugelli sotto vuoto, questo fa sì che la testina di stampa sia continuamente innescata e mantenga le grandi particelle in sospensione, riducendo al minimo le interruzioni di produzione che gli ugelli bloccati potevano provocare e garantendo tempi rapidi di start-up e un immediato recupero da urti meccanici.

"La capacità di applicare gli smalti digitalmente alle piastrelle in ceramica ha suscitato un notevole interesse da parte dei principali costruttori di macchine e dei produttori di piastrelle che riconoscono i grandi benefici che tutto ciò può portare alla decorazione delle piastrelle", ha dichiarato Richard Barham, Direttore Vendite e Marketing di Xaar. "La nostra visione è stata quella di digitalizzare in definitiva l'intera linea di produzione della decorazione di piastrelle e, con l'introduzione della nuova testina di stampa Xaar 001 la nostra visione diventerà una realtà emozionante".

La Xaar 001 farà il suo debutto mondiale questa settimana in occasione di Tecnargilla (22-26 settembre, Rimini, Italia). Xaar OEM partner Intesa Sacmi (Stand 001 Padiglione B1) presenterà la nuova stampante DHW 700 basata sulla Xaar 001. Inoltre nel suo Stand 010 nel Padiglione D1, Xaar mostra una selezione di piastrelle per dimostrare alcuni degli effetti possibili utilizzando macchine basate sulla Xaar 001.​

Fonti articoli
News recenti


Archivio news